Info
Futura Memoria
Presente Artigiano
Catania, 30 Settembre 2016

Foto Salvatore Gozzo
(courtesy Accademia ABADIR)
Ricerca, sperimentazione e autoproduzione sono alcuni dei fronti su cui oggi si confrontano tanti protagonisti del fare contemporaneo.

Non esiste più soltanto l’industria con le sue logiche e possibilità, la sua dimensione produttiva a grande scala e le dinamiche globali del grande mercato, ma anche la dimensione locale, le lavorazioni artigiane, le produzioni a numero limitato.
Presente Artigiano, a cura di Lucia Giuliano (con Vittorio Venezia e Abadir Accademia di Design e Arti Visive), mette in mostra a Futura Memoria l'identità forte e coraggiosa di progettisti che diventano promotori di sé stessi e iniziatori di processi nuovi: una collezione di oggetti selezionati per raccontare la ricerca di quattro progettisti (Federico Angi, Alvaro Catalàn de Ocòn, Francesco Faccin e Vittorio Venezia), che esplorano in modi diversi queste frontiere del progetto contemporaneo.
Info
Futura Memoria
Presente Artigiano
Catania, 30 Settembre 2016

Foto Salvatore Gozzo
(courtesy Accademia ABADIR)
Info
Futura Memoria
Presente Artigiano
Catania, 30 Settembre 2016

Foto Salvatore Gozzo
(courtesy Accademia ABADIR)
Vittorio Venezia, invece, ha guidato un gruppo di studenti dell’Accademia di Design e Arti Visive Abadir, che hanno esplorato il tema delle infinite variazioni del vaso, approfondendo la lavorazione della ceramica ed interpretando in modi molto diversi il tema del processo e del linguaggio.

A Presente Artigiano è stata messa in mostra una varietà multiforme dei loro esperimenti come racconto di un percorso di formazione.